Archivio mensile:aprile 2016

#Trip, la mostra fotografica di Nando Spiezia

IMG_2194

Giro di boa per la quinta edizione di Parete Bianca. All’interno della suggestiva cornice del Caffè Letterario delle Scuderie di Villa Favorita a Ercolano, l’associazione culturale Parole Alate ha presentato la mostra fotografica del giovane artista Nando Spiezia, autore di “#Trip”, un vero e proprio viaggio tra immagini, suggestioni e social network. «Tutte le immagini» racconta emozionato «sono state catturate con uno smartphone e caricate sul mio profilo di instagram. Di lì è nata l’idea di raccontarmi attraverso questi scatti». Immagini che, talvolta, parlano all’autore, il quale deve “limitarsi” a rendere eterno un istante. Questo, in sintesi, il pensiero di Nando, ragazzo con le idee molto chiare in fatto di fotografia.

«La fotografia è diventata il mio lavoro. Mi sono formato in un’accademia, imparando tecniche e stili. Ho avuto la possibilità, nel tempo, di mettermi alla prova anche come fotoreporter, per Parete Bianca ho voluto proporre il Nando di ogni giorno, quello che ha avuto la fortuna di visitare molti posti e che spera di poter girare il mondo per catturare istanti, luoghi e stati d’animo».

Notevole, come sempre, la partecipazione di un pubblico più che mai variegato. «Siamo felici» esordisce Giusi Solaro, direttore artistico dell’evento, «Parete Bianca è una realtà che cresce evento dopo evento. La soddisfazione più grande sta nella partecipazione di un pubblico giovanissimo e di quello più maturo. Segno inequivocabile che eventi del genere sono un veicolo comunicativo di grande impatto».

Per quanti volessero visitare la mostra “#Trip” potranno recarsi, dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 20.00, presso il Caffè Letterario delle Scuderie di Villa Favorita, corso Resina 330/332 ad Ercolano.

Dulcis in fundo, non resta che attendere il 4 maggio prossimo, per l’ultimo evento di questa quinta edizione. Protagonista il fotografo Angelo Casteltrione con la mostra fotografica “Genius Loci. Ovvero gli spazi emotivamente vissuti”.

Per ulteriori aggiornamenti è possibile seguire la pagina facebook dell’associazione Parole Alate o il blog https://parolealateblog.wordpress.com/

Lost in Translation: la mostra di Sara Coratella

IMG_0986 (FILEminimizer)

Prosegue, con grande successo, la quinta edizione di Parete Bianca, la kermesse organizzata e promossa dall’associazione culturale Parole Alate presso il Caffè Letterario delle Scuderie di Villa Favorita. Protagonista della seconda serata la giovanissima fotografa Sara Coratella, autrice e protagonista di “Lost in Translation”, un vero e proprio racconto per immagini che ha per protagonisti due ragazzi in uno scenario suggestivo e multiforme, Napoli.
Formatasi da autodidatta, Sara è una ragazza dalla idee molto chiare che desidera trasformare questa sua passione in una professione e non nasconde l’idea, un giorno, di avvicinarsi alla settima arte, specializzandosi in direzione della fotografia. Tornando alla sua mostra dichiara: «L’idea di fondo nasce circa un anno fa e trae ispirazione dall’omonimo film diretto da Sofia Coppola. Quel che volevo raccontare era una storia d’amore cruda e vera ma soprattutto focalizzare la mia attenzione sulle connessioni».
Connessioni, sentimenti e idee espresse perfettamente in una serie di scatti che hanno riscosso i favori del pubblico accorso, come sempre, numeroso.
«Siamo molto felici» dichiara Giusi Solaro, direttore artistico dell’evento, «della risposta del pubblico. Questa nuova edizione di Parete Bianca era partita sotto una buona stella e la presenza e la partecipazione del pubblico alla mostra di Sara Coratella ci conferma che stiamo lavorando bene».
Nemmeno il tempo di godersi gli scatti di “Lost in Translation”, che per i ragazzi di Parole Alate è già tempo di countdown. Quello che precede la mostra di Nando Spiezia protagonista, a partire dal 20 aprile, della personale “#Trip”.
Per quanti volessero visitare le mostre possono recarsi, dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 20.00, presso il Caffè Letterario delle Scuderie di Villa Favorita, corso Resina 330/332 ad Ercolano.
Per ulteriori aggiornamenti è possibile seguire la pagina facebook dell’associazione Parole Alate o il blog https://parolealateblog.wordpress.com/

Parete Bianca 2016. Buona la prima!

IMG_0354 (FILEminimizer)

Buona la prima. Si può sintetizzare in tre parole l’apertura della quinta edizione di Parete Bianca, la kermesse dedicata all’arte, organizzata dall’associazione culturale Parole Alate. Nella suggestiva cornice del Caffè Letterario delle Scuderie di Villa Favorita, ha preso vita la mostra “Gli abiti del palazzo dello Spagnuolo”, realizzata dallo scenografo Clelio Alfinito e dalla costumista Francesca Romana Scudiero.

La Napoli vissuta e adorata da Goethe è il punto di partenza di un lavoro per il quale è stato fondamentale un lungo e articolato lavoro storiografico, vero e proprio pane quotidiano per questi due “artigiani” del mondo dello spettacolo che, oltre a presentare al pubblico i bozzetti di alcuni abiti settecenteschi, hanno aperto il baule dei ricordi raccontando una lunga carriera teatrale vissuta sì dietro le quinte, ma a stretto contatto con attori, registi e maestranze di quel piccolo universo che è il palcoscenico.

A rendere ancora più unica la mostra, l’esposizione di tre abiti d’epoca: quelli di Lord e Lady Hamilton e di un loro servitore.

Soddisfazione nelle parole di Giusi Solaro, direttore artistico dell’evento, che traccia un bilancio positivo della prima serata. «L’esordio è stato ottimo. Siamo felici di aver inaugurato questa nuova edizione di Parete Bianca con due professionisti come Clelio Alfinito e Francesca Romana Scudiero che hanno messo a disposizione non soltanto i propri lavori, ma pure un entusiasmo che ha reso unica la serata. La risposta del pubblico è stata eccellente come sempre. Ci auguriamo che il supporto degli spettatori caratterizzi anche le prossime date». A proposito di eventi futuri, mercoledì 13 sarà la volta della giovanissima fotografa Sara Coratella che esporrà gli scatti della personale “Lost in Translation”.

Appuntamento, quindi, mercoledì 13 aprile, a partire dalle 20.30, presso il Caffè Letterario delle Scuderie di Villa Favorita, corso Resina 330/332 ad Ercolano. Per tutti gli aggiornamenti è possibile seguire la pagina facebook dell’associazione Parole Alate o il blog https://parolealateblog.wordpress.com/