Archivi tag: culturali

Decamerone Napoletano: il 2017 comincia col ritorno delle leggende napoletane.

GUARDA LA PHOTO GALLERY DI “DECAMERONE NAPOLETANO” DEL 5 GENNAIO 2017

decamerone_smallDecamerone Napoletano. Corteggiamenti, intrallazzi e amorosi sensi tra le lenzuola della Sirena Partenope. Torna lo spettacolo itinerante che la compagnia teatrale Parole Alate presenterà il 5 gennaio 2017, alle ore 20:00, in un’insolita cornice: un’abitazione privata nel cuore del centro storico di Napoli.
Filo conduttore di queste dieci storie è il sesso, espediente narrativo per raccontare storie autentiche e autentiche leggende che fanno ormai parte del patrimonio culturale napoletano.
Dai tempi dei Lupanari, le celebri case di tolleranza pompeiane, ai giorni nostri, il sesso indossa vesti discinte o castigate, divenendo preghiera, in un peccaminoso rosario erotico pagano, o si fa scherzo, coi novanta numeri della scostumatissima tombola.

Il sesso che viaggia attraverso i secoli, indossando gli abiti di corte di Ferdinando di Borbone e Maria Carolina d’Asburgo, i celebri e gaudenti sovrani del Regno delle Due Sicilie. Inoltre, un “duello di versi” che vede contrapposti i celebri poeti Ferdinando Russo e Giacomo Leopardi, e la genesi della celebre canzone La tammurriata nera insieme a una versione assai credibile della preparazione del primo zabaione della storia.
In scena quattro attori: Annalisa Raiola, Giano Vander, Valeria Bassolino e Paquito Catanzaro, regista e autore del testo.

Appuntamento, quindi, per il 5 gennaio alle 20:00, presso casa De Luca, via dei Tribunali 362, Napoli.
quota di partecipazione: 10 €

Per prenotazioni e informazioni: 
3343349640 oppure 3386165971.

“Genius Loci. Ovvero gli spazi emotivamente vissuti”. La mostra fotografica di Angelo Casteltrione

IMG_3093 (FILEminimizer)-2

Cala il sipario sulla quinta edizione di Parete Bianca, la rassegna artistica organizzata dall’associazione culturale Parole Alate. A concludere il ciclo di artisti che si sono alternati tra le mura del Caffè Letterario delle Scuderie di Villa Favorita a Ercolano, il fotografo Angelo Casteltrione, protagonista di “Genius Loci. Ovvero gli spazi emotivamente vissuti”. Un ideale giro del mondo per immagini, che parte da Napoli e vi fa ritorno passando per la Scozia, per la natia Ercolano e fermandosi, giusto il tempo di qualche scatto, in Lucania. Panorami suggestivi, assenza dell’uomo ed emozioni che vengono fissate in un’istantanea, questo in sintesi il progetto del fotografo che, con grande entusiasmo e una buona dose di autoironia, si è raccontato a spettatori più che mai interessati.

Quella della cornice di pubblico è stato il vero punto di forza della quinta edizione della kermesse diretta da Giusi Solaro. «Non avevamo dubbi» dichiara soddisfatta, «della qualità delle mostre che avremmo proposto. Siamo rimasti felicemente spiazzati dalla presenza di un pubblico più che mai variegato, segno tangibile del nostro ottimo lavoro in termini di organizzazione e pubbliche relazioni». Doverosi, al termine della kermesse, una serie di ringraziamenti. «Il nostro grazie è rivolto innanzitutto agli artisti che hanno composto il cast di questa edizione. Gratitudine anche nei confronti dello staff del Caffè Letterario delle Scuderie di Villa Favorita, che ci ha accolto con rinnovato entusiasmo, e all’amministrazione comunale di Ercolano che ci ha sostenuto in questa nuova avventura. Grazie ai partner commerciali del nostro evento e a tutti i componenti della squadra di Parole Alate che hanno lavorato alacremente affinché Parete Bianca diventasse un evento indimenticabile».

Un evento che, per il momento, saluta il pubblico, non prima di aver annunciato l’inizio della sesta edizione, prevista per il prossimo 3 novembre. Per quanti desiderassero proporre i propri lavori o ricevere informazioni potranno farlo inviando una mail all’indirizzo parolealate@email.it o visitando il blog dell’associazione https://parolealateblog.wordpress.com/

Decamerone Napoletano: il 9 aprile a Venafro (IS) tornano le leggende napoletane.

locandina decamerone newDecamerone Napoletano. Corteggiamenti, intrallazzi e amorosi sensi tra le lenzuola della Sirena Partenope”. Questo il titolo del nuovo spettacolo itinerante che la compagnia teatrale Parole Alate presenterà il prossimo 9 aprile nella suggestiva cornice de La Dimora del Prete di Belmonte a Venafro (IS).

Filo conduttore di queste dieci storie è il sesso, espediente narrativo per raccontare storie autentiche e autentiche leggende che fanno ormai parte del patrimonio culturale napoletano.
Dai tempi dei
Lupanari, le celebri case di tolleranza pompeiane, ai giorni nostri, il sesso indossa vesti discinte o castigate, divenendo preghiera, in un peccaminoso rosario erotico pagano, o si fa scherzo, coi novanta numeri della scostumatissima tombola. Il sesso che viaggia attraverso i secoli, indossando gli abiti di corte di Ferdinando di Borbone e Maria Carolina d’Asburgo, i celebri e gaudenti sovrani del Regno delle Due Sicilie.
Inoltre, un “duello di versi” che vede contrapposti i celebri poeti
Ferdinando Russo e Giacomo Leopardi, e la genesi della celebre canzone La tammurriata nera e una versione assai credibile della preparazione del primo zabaione della storia.

In scena quattro attori: Annalisa Raiola, Giano Vander, Imma Schettino e Paquito Catanzaro, regista e autore del testo.
Per la compagnia napoletana un graditissimo ritorno a Venafro, con la presentazione, per il quarto anno di fila, di un’anteprima teatrale.

Due le repliche previste: alle 18.30 e alle 20.30 presso La Dimora del Prete di Belmonte, sita in via Cristo 49, alle quali sarà possibile accedere su invito. Per prenotazioni: 329 6939118 oppure 340 9837776.

Info sul sito: https://parolealateblog.wordpress.com/